"L'amore (è) sostenibile" è il nuovo album di Luca Bassanese

 

Il lavoro, la politica, l'integrazione, il razzismo, l'amore, la sostenibilità. Una fotografia dei nostri tempi attraverso 11 canzoni senza compromessi

 

Nuovo album di 11 tracce per il cantautore Luca Bassanese (già Premio Recanati Musicultura) da poco insignito dell'attestato di merito per l'impegno civile (Premio Nazionale "Marcello Torre"). Un album registrato tra Italia e Francia, dove Bassanese è stato di recente per suonare al Cabaret Sauvage di Parigi. Prodotto da Stefano Florio per Buenaonda Etichetta discografica, il nuovo lavoro nasce a due anni di distanza dall'ultimo album "La Rivoluzione" e ad un anno da "Popolare Contemporaneo, per l'acqua, per la terra, per la dignità dei Popoli" raccolta discografica di otto anni di musica, poesia e impegno civile.

Dall'uscita a gennaio del primo singolo cantato assieme all'attore satirico Antonio Cornacchione (vedi link), ad anticipazione dell'album (un omaggio alla canzone satirica di Dario Fo ed Enzo Jannacci), questo nuovo lavoro discografico si snoda nel racconto di un'Italia che soffre ma non vuole arrendersi mescolando locale e globale, politica e società, sentimenti popolari e privati.

«a differenza della musica pop, la canzone folk non ha tempo. Non ha una data di scadenza, non va di moda, non andrà mai di moda, ed è questo che mi affascina» (L?Arena di Verona ? intervista di Giulio Brusati)

«Il brano, ?Ho visto un re?, pietra miliare della canzone d'autore italiana, farà parte del nuovo album di Bassanese, "L'amore (è) sostenibile? . Un gesto di continuità con la tradizione popolare che da sempre rende giustizia agli ultimi» (La Repubblica)  

«Un disco che colpisce subito per la freschezza delle melodie e l?immediatezza dei suoi testi, lasciando ampio spazio agli approfondimenti. Ancora una volta Luca Bassanese fa proprie storie, sentimenti ed esperienze di chi ha incontrato nei suoi viaggi»  (Il Giornale di Vicenza ? Stefano Rossi) 

Dall'incontro con un amico ubriaco all'inganno di un?intera classe sociale, dalla fuga dei cervelli alla ballata dell?emigrante, dai sognatori contro i mulini a vento alla mediocrità dell?uomo medio, dalla testimonianza di un presente che troppo ricorda il passato alla visione della sostenibilità come unica possibilità di futuro ambientale, economico, sociale, istituzionale. Contro la prevaricazione, il dominio della madre terra e l?odio verso le diversità, "L'amore (è) sostenibile" denuncia con testi al contempo poetici e satirici, tutte le contraddizioni di un Paese, l'Italia, che sembra aver perso la ragione proponendo come uscita da questa profonda crisi la tendenza ad un modello sostenibile dal punto di vista ambientale, economico, sociale ed istituzionale estendendo tale concetto ai ?sentire collettivo? per il ritorno di una po-etica della politica.

Title track

1- Noi e Loro
2- La Classe Operaia (non va più in paradiso)
3- Cervelli in fuga (apertura corale)
4- La Ballata dell?Emigrante
5- L?Uomo medio
6- I Sognatori
7- Ho visto un Re (con Antonio Cornacchione)
8- L?amore (è) sostenibile
9- La supremazia del Bipede
10- Una sera ho incontrato un razzista

11- Allora puoi capire

disponibile dal 20 marzo su:
ITunes (copia digitale)
Amazon (copia digitale)
Freecom Shop (copia fisica) / e nei migliori negozi di dischi  

Date Tour (in continuo aggiornamento su www.lucabassanese.it) 21 mar 14 ?  Sassa (AQ) / 25 apr 14 ? Terre Resistenti Festival -  Vicenza (Vi) / 1 mag 14 ? Piazza Mazzini - Viareggio (LU) / 3 mag 14 ? S.Bertilla in Festa - Vicenza (VI) / 5 mag 14 ? Besnate (Varese) / 18 mag 14 ? Festa dell?Acqua - Marano Vic. / 14 giu 14 ? Ponte dei Nori in Festa - Valdagno (VI) / 22 giu 14 ? Romano d?Ezzelino (VI) / 1 ago 14 ? Polpenazze del Garda (BS) / 15 ago 14 ? Ariano Folk Festival (AV) / 23 ago 14 ? A Piedi Nudi Eco Festival - Santa Luce (PI)

Collegamenti web
www.lucabassanese-officialsite.it
www.facebook.com/lucabassanese.officialsite

Per info: alef@docservizi.it