Benni, Fo ma anche #superman #peterpan #ogm #cocacola nel nuovo album di Luca Bassanese

 

"Quando piove tutti cercano riparo tranne gli alberi
che hanno altro a cui pensare"
Luca BAssanese in tour da Parigi alla Sicilia

 

La copertina è dello scrittore Stefano Benni, all'interno la partecipazione di Jacopo Fo ed il Coro delle Mondine di Bentivoglio. L?album contiene Ho conosciuto un uomo dedicata a Don Andrea Gallo (prete di strada e Partigiano) e il brano vincitore del ?Premio miglior colonna sonora originale Icilio Sadun? in memoria di Roberta Bartali al Carnevale di Viareggio 2015 Ola ola ola (tu sei Superman, tu hai venduto Peter Pan), testo scritto assieme a Jacopo Fo.

 

Puoi acquistarlo qui:  http://shop.freecomusic.com/it/cd/263-quando-piove-tutti-cercano-riparo-tranne-gli-alberi-che-hanno-altro-a-cui-pensare.html

 

Quando piove tutti cercano riparo tranne gli alberi che hanno altro a cui pensare è il titolo del nuovo lavoro discografico del cantautore attivista Luca Bassanese, prodotto da Stefano Florio per Buenaonda Etichetta Discografica.
La copertina nasce da un disegno dello scrittore Stefano ?Lupo? Benni regalatogli a Bassanese l'indomani di un suo concerto tenutosi tra le colline Umbre della Libera Università di Alcatraz e rappresenta una caricatura dell'artista durante la sua esibizione. L'album è stato scritto e realizzato da Bassanese e Florio tra la Francia e l'Italia, tra Parigi, il Veneto e la Versilia, mentre si è scelta la Valle D'Itria per le registrazioni degli strumenti popolari realizzate all'interno di due Trulli dell?800 nella splendida Campagn a di Cisternino. L'album composto da dodici tracce inedite vede la collaborazione de Il Coro delle Mondine di Bentivoglio per la canzone NO O.G.M. La terra è nostra! e dello scrittore e attivista ambientalista Jacopo Fo sia per NO O.G.M. La terra è nostra! che per il testo di Ola ola ola (tu sei Superman, tu hai venduto Peter Pan) brano vincitore del ?Premio miglior colonna sonora originale Icilio Sadun? in memoria di Roberta Bartali al Carnevale di Viareggio 2015.

 

Hanno suonato nell?album:

Luca Bassanese - voce, chitarra, cori
Stefano Florio - chitarre, bouzouki, ukulele, percussioni, cori
Francesco Semeraro - organetto, fisarmonica, tammorra
Giovanni Semeraro - clarinetto, zampogna
Francesco Mastronardo - basso elettrico, cori
Pablo De Biasi - batteria
Thomas Riato - trombone, basso tuba
Federico Venturini - pianoforte
Elodie Lebigre - voce, cori
Benjamin Balthazar Lebigre - cori

 

Dice Bassanese: "Preferisco definirmi un cantastorie, mestiere artigiano di chi anche dentro questo moderno medioevo post ideologico cerca di raccontare un suo percorso umano e condividerlo magari con chi si sente in disagio ambientale, quel disagio che colpisce le pareti dello stomaco sia emotivamente che fisicamente, dov'è difficile scalare la vetta che dallo stomaco porta al cuore e dal cuore alla mente, sarà un fatto di gravità, o forse dovremmo vivere a testa in giù. Per questo in un mercato dei sentimenti di ottima fattura O.G.M. tutto ciò è più che sufficiente per dover lottare ogni giorno con la nostra r-esistenza. Come diceva Fabrizio De Andrè pur riferendosi a ben altro mestiere ma oramai riferibile a tutti: "Dove son finiti i tempi di una volta, per Giunone! Quando ci voleva per fare il mestiere anche un po' di vocazione". In questa società liquida navighiamo nel mare del nulla, qualcuno si rifugia in un'isola ma questo non basta, abbiamo bisogno di una terra comune sulla quale ripartire, una terra solida, più che solida: solidale e sostenibile."