CAMERIERI PAZZI

 

 

Camerieri Pazzi è una sorta di candid camera, in cui gli attori, cantanti e giocolieri, giocando sul malinteso, sviluppando una serie di divertentissime improvvisazioni attorno ai tavoli. Nella prima parte della serata, vestiti in modo identico ai veri camerieri, serviranno ai tavoli impeccabilmente, in modo da non destare alcun sospetto negli invitati. Nella calma apparente, in cui tutto si svolge secondo le regole, i Camerieri Pazzi cominciano a comportarsi in modo bizzarro e inatteso. Gli ospiti riceveranno risposte illogiche, noteranno errori, gaffes, stranezze e movimenti goffi. La stranezza dei Camerieri Pazzi cresce gradualmente fino a quando non viene rivelata la reale identità degli artisti e allora il cantante inizia a parlare di sé, ricordando i duri anni di studio in cui poteva sfogarsi solo sotto la doccia, lui che avrebbe voluto esibirsi davanti ad un pubblico. Il giocoliere inizia a far volare arance e coltelli, tenendo in equilibrio padelle o utensili da cucina. Solo a quel punto i camerieri estraggono i microfoni per rivivere insieme al pubblico le atmosfere dei musical più famosi.

 

 

Per divertire non occorrono trovate eccessivamente imbarazzanti in cui l?artista perde il contatto con la realtà. Gli studi teatrali insegnano infatti che la comicità di situazione, legata al poetico mondo del clown, è più interessante e coinvolgente della comicità che si nutre esclusivamente di battute o esagerazioni gratuite che spesso sfociano nel cattivo gusto. Le esibizioni sono organizzate dalla compagnia teatrale Matadores che si occupa di creare, produrre e vendere spettacoli di teatro, musica, intrattenimento, danza e altre forme artistiche.